Bio & Contatti


Aiuto le persone a raccontare e a raccontarsi.

Lo faccio come freelance per Scuola HoldenFlow ALC e professionisti.

Negli anni mi sono specializzata in contenuti non-fiction:

— tengo corsi sullo scrivere di sé sul web e in presenza;

— mi occupo di formazioni individuali e di gruppo su scrittura di discorsi e presentazioni;

— supporto professionisti e autori nella creazione di libri non-fiction – come saggi, manuali, memoir – dalla messa a fuoco dell’idea all’editing.

silviaschiavo.it

È un sito di consigli di lettura, articoli su formazione e insegnamento e bei racconti e discorsi scritti da miei studenti.


Consigli di lettura

Il giro in libreria per me è un’abitudine, anche se ogni volta vengo sovrastata da novità, libri in classifica, libro della settimana… il risultato? Non so cosa scegliere. Le recensioni di solito sono tutte entusiastiche, le fascette mi hanno imbrogliata non poche volte, e i generi che mi interessano sono spesso relegati in un angolo.
Per passione e per lavoro, infatti, leggo soprattutto non-fiction, specialmente biografie e autobiografie. Qui segnalo le letture più interessanti attraverso brevi schede.

Niente ultime uscite super pubblicizzate e titoli in classifica: di quelli parlano già tutti. 
I protagonisti, qui, sono novità di nicchia o libri pubblicati da qualche anno e fuori catalogo che vale la pena recuperare e leggere o rileggere.
Tra articoli su saggi, memoir e biografie spuntano anche consigli su libri illustrati che hanno tanto da dire anche agli adulti.


Articoli su formazione e insegnamento

Chi insegna lo sa: l’insegnamento è soprattutto apprendimento. Si impara dai propri studenti e clienti, dalla propria esperienza e dai propri errori, dallo studio costante per tenersi aggiornati.
Ma l’esperienza diventa apprendimento solo se ha il tempo di sedimentare e se viene rielaborata.
Gli articoli sul mio lavoro servono a questo: a non perdere traccia di scambi arricchenti con gli/le student* e a condividerli attraverso la scrittura.


Bei racconti e discorsi scritti da* mie* student*

A proposito di studenti, una parte del sito è dedicata alle loro storie. 
Si tratta di racconti e discorsi autobiografici che restituiscono momenti ed esperienze della vita in modo autentico, come racconta Pina Bausch.

Si deve trovare un linguaggio – con parole, con immagini, movimenti, atmosfere – che faccia intuire qualcosa che esiste in noi da sempre. È una conoscenza molto precisa. I nostri sentimenti, quelli di tutti di noi, sono molto precisi. È però un processo molto, molto difficile da rendere visibile. Io so bene che si tratta di qualcosa con cui si deve essere molto cauti. Se si traduce troppo in fretta in parole, può scomparire o diventare banale. […]

Non si tratta di arte, e neanche di una semplice capacità. Si tratta della vita, e dunque di trovare un linguaggio per la vita.


Restiamo in contatto